psicologia
psicoterapia
// Homepage : Ipocondria : Ipocondria

 

 

 

L’IPOCONDRIA

 

Dr. Antonio Grande - Psicoterapeuta Psicologo Bologna

  

 

  - Cos'è l'ipocondria?
  - Come si comporta la persona che ne soffre?
  - Cosa c'è alla base dell'ipocondria?

 

Nel disturbo ipocondriaco il nostro corpo diventa la parte sulla quale concentriamo delle forti preoccupazioni ed esagerati timori.

 

 

Le comuni sensazioni fisiche (un raffreddore occasionale, un semplice mal di stomaco, un’irritazione cutanea, la sensazione di cuore “stanco, affaticato” in caso di lieve alterazione del battito cardiaco, ecc...) sono vissute in modo esagerato, per la persona i sintomi diventano prove inconfutabili della malattia da cui e' convinta di essere affetta.
L’ipocondriaco e' assillato dalla paura di avere una grave malattia, un tumore, un infarto.
Non bastano i ripetuti esami medici e accertamenti per tranquillizzarlo sulle sue buone condizioni di salute fisica, ne' le rassicurazioni del dottore.
Inconsapevolmente, in realta', si sceglie il linguaggio del corpo per esprimere paure e disagi.
Tutta l’attenzione dell’ipocondriaco e' volta a cogliere ogni segnale corporeo, ne ascolta il funzionamento, ne percepisce la minima alterazione, e' costantemente preoccupato del loro significato patologico.
I segnali del corpo sono cosi' amplificati, l’ipocondriaco fa una gran fatica a smettere di preoccuparsi, ha assolutamente bisogno di prendere precauzioni e misure preventive eccessive, e' convinto che il suo corpo stia gridando che c’e' qualcosa di grave, ed e' necessario fare qualcosa.
Ecco che comincia a lamentarsi, a correre dal medico e a ripetere analisi cliniche, visite specialistiche.

Tutta la vita dell’ipocondriaco ruota attorno alla paura, all’angoscia di avere una grave malattia, non si e' piu' in grado di interpretare correttamente i sintomi fisici, spesso trascorrono molti anni in questa condizione, non e' un timore sporadico che puo' capitare a tutti noi, ma e' sistematico.

La persona puo' limitare le attivita' quotidiane ed occuparsi solo del suo malessere che si e' “spostato” sul corpo, lo sente come una minaccia che non da' più tregua.

                                                   

Dr. Antonio Grande: Opera a Bologna dal 1980. Laureato in Psicologia (Univ. Padova) ed in Pedagogia (Univ. Bologna), ha seguito una prima formazione post-universitaria in Riabilitazione e Psicoterapia del Linguaggio e poi, sviluppando e approfondendo i propri interessi, Specializzazioni e Formazioni, al minimo quadriennali, in Psicoterapie Dinamiche Brevi, in Psicoterapia Ipnotica, in Psicoterapia Psicoanalitica e in Consulenza Sessuale e Sessuologia Clinica. Già direttore del Centro di Psicologia Applicata, è attualmente direttore del Centro Studi di Psicoterapia "Arca" e direttore scientifico della Rivista di Psicologia Psicoterapia e Sessuologia "ARCA ".

 

                                                                                       

In questo articolo si è parlato di: Ipocondria, Paura delle malattie, Linguaggio del corpo, Alterata interpretazione dei sintomi fisici.

 

 

Psicoterapie breviipnosipsicoterapie di rilassamentopsicoterapia cognitivo-comportamentalePsicoanalisiPsicoterapia di coppiaSessuologia e terapie delle disfunzioni sessualiPsicoterapia delle dipendenzePsicologiaPsicologia e Terapia della BalbuzieTerapie di Gruppo PsicodrammaAdolescenza Psicologia Consulenza Terapia
avvertenza da leggere CONOSCIAMO I DISTURBIAnsiaAttacchi di panicoAgorafobiaFobia socialeFobie specificheOssessioni e compulsioniDepressioneInsonniaIpocondriaDisturbi sessualiDisturbi alimentariDisturbi di personalita'Disturbi da stressBalbuzie e TicOmosessualita'
Gli Specialisti rispondono alle vostre domandeCibo emozioni benessereLaboratori di Arte TerapiaTraining AutogenoLibriConvegni e seminariTerapia di Gruppo Psicodramma